RSS

Italiani? Sempre più connessi

01 Apr

E’ sempre lievemente inquietante scoprire quanto tempo (4,7 ore al giorno in media!) passiamo facendo cose che i nostri bisnonni non riuscirebbero mai a capire, che i nostri nonni capiscono ma solo in astratto, e che forse una minima fetta dei nostri genitori sa usare.
Esce il nuovo report della conversation agency We Are Social sul tempo impiegato su internet, sui social network e su mobile dagli italiani, scaricabile

qui.
I risultati sono utili a chiunque si occupi di media, nuovi e tradizionali, ma anche a chi lavora nel marketing e a chi gestisce piattaforme di E-commerce.

Mi colpisce in particolar modo l’inarrestabile ascesa dei dispositivi mobile: dal 31% del 2011 si è passati a un 59% di persone che accedono a internet da mobile nel 2013 (la media globale arriva al 66%, quindi l’Italia dovrebbe arrivarci in tempi molto rapidi).
Il che significa, per i creatori di siti web, ripensare i CSM con API etc. così da renderne i contenuti completamente fruibili da mobile, pena l’essere fuori dal mercato.
Di quel 56%, il 27% sono tablet.

Su 61,5 milioni di italiani, oltre la metà (35,5 mln) ha accesso a internet, e di costoro 26 mln accedono anche ai social media. Ossia, il 42% degli italiani utilizza regolarmente i social, superando di poco la media europea, che si attesta al 40%. Anche questo dato va tenuto sempre presente per coinvolgere gli internauti (oddio che parola antica che ho usato!).
Quali social tirano di più? Secondo questo report, sono nell’ordine Facebook (26 – 18), Google Plus (11,7 – 3,8), Twitter (9,5 – 3,4) e Instagram (4 – 1,8). Nelle parentesi i milioni di utenti iscritti, seguite da quelli di utenti attivi).
Cosa mi colpisce? In primo luogo, il distacco che FB continua a mantenere dai concorrenti. Poi il secondo posto di Google Plus, che personalmente non trovo così stimolante rispetto a Twitter. Inoltre il buon risultato totalizzato da Instagram, che anche da altre ricerche sull’anno 2013 risultava come social emergente e da tenere d’occhio.
Si noti infine che, mentre gli utenti inattivi di FB sono “soltanto” la metà degli iscritti, per G+ e T gli inattivi salgono ai due terzi circa. Significa che il social è troppo difficile da usare? Troppo noioso? Privo di appeal, o di valore aggiunto? Naturalmente, soprattutto per T, se ne può ragionevolmente sospettare anche un uso passivo (mi iscrivo per leggere i tweet dei social influencer che mi interessano, ipotesi mia che però sembra parzialmente confermata da questo report quando afferma che ben il 60% degli internauti non posta contenuti, ma si limita a “commentare contenuti prodotti da altri”), tuttavia penso che sarebbe interessante un sondaggio ad hoc per scoprirlo.

A quanto pare, ormai i social media occupano 2 ore della giornata media di un italiano: un’enormità!
Su base personale e amicale, sospetto che a questa cifra si possa arrivare soltanto in modalità multitasking, soprattutto per la popolazione femminile che è notoriamente dedita a questa famigerata prassi per salvare la capra delle attività obbligatorie e i cavoli di quelle facoltative.

Veniamo all’E-commerce: il 64% degli internauti italiani ha acquistato almeno un prodotto on line nell’ultimo mese (+ 22% rispetto al 2012). Un altro dato di tutto rispetto, che ci segnala un cambiamento epocale, o macrotrend che dir si voglia. Ormai il commercio si è parzialmente spostato dalle piazze reali a quelle virtuali, con modalità di acquisto on line che utilizzano normalmente anche lo smartphone (26% del totale) e il tablet (10%).
Il report fornisce molte indicazioni utili sulle modalità di interazione degli internauti italiani con i brand (come li scoprono, come li contattano etc.) e rileva che ben il 63% di loro ha scritto almeno una recensione in rete.

Un dettaglio particolarmente interessante per noi operatori del turismo: i viaggi sono saldamente al top delle ricerche settoriali svolte dagli utenti web italiani. Ha parlato on line di viaggi ben il 16% degli utenti, contro il 15% e il 14% rispettivi delle categorie film / smartphome (2° posto ex aequo) e computer / musica (3° posto ex aequo).

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 aprile 2014 in That's all marketing!

 

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: