RSS

La mennulara

08 Lug

«Questa è, increduli del mondo, la veridica storia della Mamá Grande, sovrana assoluta del regno di Macondo, che visse in funzione di dominio per novantadue anni e morì in odore di santità un martedì dello scorso settembre, e ai suoi funerali intervenne anche il Sommo Pontefice.»

Non so…
Già il fatto che senta il bisogno di aggrapparmi alla ciambella di una citazione che probabilmente (chissà) è fuorviante, dimostra agevolmente che questo breve ma succoso romanzo dell’anglosicula Agnello Hornby – ormai più anglo che sicula, al punto da dedicare il romanzo alla British che con un lungo ritardo le permise l’illuminazione creatrice – mi ha disorientata.

Non sconvolta, eh? Diciamo che non so cosa pensarne. Non capisco bene che cosa mi venga a rappresentare, come direbbero al sud.
In questi casi di solito me la cavo chiedendomi un secco: Be’ insomma, ti è piaciuto o no?
Il fatto è che non lo so proprio, se mi sia piaciuto: il modo in cui sono gestite e dosate le pseudorivelazioni, le chiacchiere di paese, i segreti, quelli di fantasia e quelli no… Non l’ho capito.

A meno che, semplicemente, il romanzo non voglia essere la plastica dimostrazione dell’assioma che a un certo punto sfugge all’autrice:

(…)esempi di quella abilità a dissimulare i propri pensieri e sentimenti che i siciliani si bevono col latte materno.

 

Simonetta Agnello Hornbyla-mennulara La mennulara
Brossura
209 pagine

ISBN-10: 8807817942
ISBN-13: 9788807817946
Feltrinelli, 2004

 

Annunci
 
 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: