RSS

Il gatto che giocava a domino

22 Ago

Domanda: perché a certa gente capitano gatti intelligentissimi nonché telepatici, e a me sempre gatti fuori di testa e psicopatici?
Non capisco. Assumerò un medium che mi faccia parlare nell’aldilà con la Jackson Braun.

A parte questo, è un bel romanzetto divertente, in cui l’ambientazione isolana è tutto.
Viene satireggiata a dovere la devastazione che imprese turistiche spericolate possono infliggere a territori quasi intatti, tra brutti edifici, allestimenti falsissimi e kitsch (l’albergo-ristorante a tema piratesco), inevitabili conflitti sociali (indigeni poveri vs. ricchi proprietari di seconde case vs. turisti middle class senza pretese vs. saccopelisti mordi-e-fuggi).

Infine, un’avvertenza per gli appassionati della Jackson Braun: andrebbe letto, questo romanzo, prima de Il gatto che faceva la spia, e non dopo, come casualmente è accaduto a me.
Tra i due c’è una consequenzialità nell’evoluzione dei personaggi che, in tale eventualità, va completamente persa.

 

il-gatto-che-giocava-a-dominoIl gatto che giocava a domino
Giallo Mondadori n.  2426
Lilian Jackson Braun
brossura
205 pagine
ISBN-10: A000007112
Arnoldo Mondadori Editore, 1995

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 22 agosto 2014 in Momenti di felicità su carta

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: