RSS

Bernini. Una introduzione al gran teatro del barocco

01 Mag

CONTRO
1) Pesa troppo! Ha un assurdo formato quadrato con metà pagine bianche. Perfino fotocopiarlo è un supplizio! Immaginatevi quindi tenerlo sulle ginocchia, leggerlo a letto… Una fatica improba.

2) Anche perché il volume è volutamente concepito come una lettura trasversale, a volo d’uccello, sulla teatralità e sul teatrocentrismo di Bernini: per cui ci sono tre distinte sezioni iconografiche, una sezione con le schede di tutte le opere di ogni genere, scultoreo, pittorico, opere effimere, commedie etc., la sezione testuale-critica, una sezione storica sui numerosi papi lungo la vita di Bernini, etc.: bello, ma veramente di ardua lettura, con continui salti da una sezione all’altra e da un’immagine in fondo a un testo a metà , e così via.

3) Aggiungiamo – ma l’opera è del 1966 – che su autenticità e cronologia di molte opere, la maggior parte dei critici è ormai su altre posizioni, e che nel frattempo sono state riscoperte molte opere (es. il Salvator Mundi in varie versioni, i meravigliosi oli su tela con il Christus patiens o il Cristo deposto) qui non presenti.


PRO

1) Come già accennato, l’opera è concepita come una lettura trasversale sulla teatralità e sul teatrocentrismo di Bernini. Tesi né provocatoria né paradossale, visto che Bernini il teatro lo praticò per tutta la vita, scrivendo, dirigendo e interpretando commedie “all’improvvisa” delle quali purtroppo non rimangono i testi, ammesso che ci fossero.
2) Gli autori propongono inoltre varie letture delle fasi dell’opera berniniana, da una supposta malinconia delle sculture giovanili (che non mi trova assolutamente d’accordo: penso anzi che siano le più vibranti, energiche, telluriche della sua produzione), alla costante dell’ironia e dell’agudeza (questa sì riconoscibilissima ovunque, dai suoi sberleffi alla Morte alle caricature: basti quella, ferocissima, di Innocenzo XI in veste di cavalletta!), alla difficoltà tecnica come costante elemento di sfida alla creatività, peraltro sempre vinta.

Insomma, difetti molti, ma lettura indispensabile.

bernini-fagioloMaurizio Fagiolo dell’Arco – Marcello Fagiolo dell’Arco
Bernini. Una introduzione al gran teatro del barocco
Editore: Mario Bulzoni
Lingua: Italiano
Numero di pagine: 672
Formato: Copertina rigida
Data di pubblicazione: 1966
Edizione 1

Annunci
 
 

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: