RSS

Fantasy, pop e storia inglese. La ricetta di George Martin per Game of Thrones

jaime_lannister

“The things I do for love.”

Che George Martin, per rivitalizzare il fantasy e farne quello che voleva lui e non uno dei tanti cloni delle saghe di Tolkien (illuminante sulle sue idee, sulle sue letture, sugli autori che l’hanno influenzato l’intervista concessa a Rolling Stone nel 2014), attinga a piene mani alla storia inglese non è un segreto per nessuno. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 maggio 2016 in Momenti di felicità su carta

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Finali / 5

Nel finale i nodi vengono al pettine. Le domande che avete aperto devono trovare risposta, i conflitti innescati devono avere una conclusione; devono esserci dei vincitori e dei vinti, dei cambiamenti nei personaggi. E sarebbe bello che un senso – una parvenza di senso, un vago odore – si sprigionasse dalla sequenza di azioni che chiude la storia.

Read the rest of this entry »

 
 

Tag: , , , ,

Finali / 4

“Il climax è l’interrogazione finale la cui risposta deve contenere in sé un fardello inimmaginabile di dolore e di disperazione. Si può dire che il componimento prenda inizio da questo punto: dalla fine, cioè da dove tutte le opere d’arte dovrebbero incominciare”.

Edgar Allan Poe

 
 

Tag: , , ,

Finali / 3

“Se quello che hai messo in piedi non si scioglie nell’epilogo, hai fallito.”

Billy Wilder

 
 

Tag: , , , ,

Finali / 2

“In una buona storia il finale non solo è giustificato, ma è l’unica conseguenza possibile.”

John Vorhaus

 
 

Tag: , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: